La prevenzione delle cadute dell’anziano

prevenzione cadute anziano


Spesso gli anziani hanno problemi di mobilità e per deambulare utilizzano il semplice bastone, il deambulatore, la carrozzina o altri ausili.

La prima cosa da fare, per chi si prende cura di un anziano, è osservare il suo ambiente di vita e cercare di individuare quali possano essere gli ostacoli o i pericoli per la deambulazione dell’anziano.

Tra i più comuni, che possiamo trovare in una normale abitazione, vi sono ad esempio i tappeti che posti in bagno o in altri locali, possono portare la persona con problemi di deambulazione a inciampare e quindi cascare a terra con conseguenze disastrose che ben possiamo immaginare.

Le scale possono rappresentare un altro pericolo, soprattutto quando sono composte di materiale liscio e lucido: se, ad esempio, sono bagnate, diventano molto pericolose.

Evitiamo anche di lasciare oggetti bassi appoggiati a terra che possono sfuggire alla vista e provocare cadute.

Anche gli animali da compagnia, come cani di piccola tagli o i gatti possono rappresentare un pericolo: in tal caso cerchiamo di tenerli sott’occhio al fine di evitare che si intrufolino in mezzo alle gambe del malcapitato!

Attenzione anche ai fili della corrente di stufette elettriche o di apparecchi che sono posati a terra.

All’esterno delle abitazioni dobbiamo fare attenzione ad eventuali tombini, passerelle o a piano sconnessi (come ad esempio i ballatoi in legno).

Per assicurare una serenza vecchiaia ai nostri cari prestiamo dunque attenzione a quali oggetti possano provocare le cadute.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.